Search post, tags and authors
Sbloccare la stabilità: Il potere delle stablecoin nella criptovaluta

Sbloccare la stabilità: Il potere delle stablecoin nella criptovaluta

By Oreld Hadilberg
Reviewed by Tony Spilotro

Indice dei contenuti

Introduzione

Immagina di effettuare transazioni o conservare valore senza preoccuparti costantemente delle selvagge fluttuazioni di mercato. Questo è precisamente l'obiettivo principale delle stablecoin. Forniscono una sorta di "ancora" in un oceano di turbolenze, permettendo agli utenti di godere di un'esperienza più prevedibile nelle criptovalute.

Una stablecoin è una valuta digitale supportata da un asset stabile, come il dollaro statunitense o l'oro. Il suo obiettivo principale è mitigare la volatilità associata alle criptovalute come il bitcoin. Queste monete digitali collegano il mondo delle criptovalute e delle valute tradizionali, poiché il loro valore è legato a riserve come il dollaro o l'oro. Questo approccio riduce significativamente le fluttuazioni rispetto alle criptovalute più volatili, fornendo un'opzione più stabile per le transazioni quotidiane e i trasferimenti di valuta.

La combinazione della stabilità degli asset convenzionali con la flessibilità di quelli digitali ha guadagnato popolarità, attirando miliardi di dollari verso stablecoin come USD Coin (USDC). Queste sono emerse come opzioni popolari per conservare e scambiare valore nella criptovaluta.

Storia delle Stablecoin

Le radici delle criptovalute stabili risalgono al 2014, quando sono emerse le prime idee. Lo scopo era offrire un mezzo di pagamento che mitigasse i rischi associati alla volatilità delle criptovalute, garantendo nel contempo costi operativi ridotti e la conservazione della privacy.

In quel periodo, due pionieri emersero sul mercato delle criptovalute: BitUSD, da Bitshares, e NuBits, da Nu. Questi progetti hanno gettato le basi per lo sviluppo di una delle stablecoin più popolari oggi, Tether USD (USDT). Inizialmente conosciuto come Realcoin, Tether fu ufficialmente lanciato alla fine del 2014 sulla sidechain Bitcoin Omni Layer, anche se non fu fino al 2015 che iniziò a essere scambiato su borse. Bitfinex fu una delle prime piattaforme a supportare questa Stablecoin.

Nello stesso periodo, il gruppo Steem lanciò la sua criptovaluta stabile, SteemUSD. Altri progetti simili seguirono, anche se non tutti riuscirono a superare la prova del tempo.

Qual è il tipo di Stablecoin più sicuro?

Determinare quale Stablecoin sia più sicura di un'altra è estremamente complesso, poiché coinvolge vari fattori. Innanzitutto, la sicurezza è legata alla gestione responsabile dell'emissione da parte dell'ente regolatore. Se vengono emessi più token di quelli sostenuti, la stabilità della Stablecoin viene mantenuta, aumentando il rischio che alcuni utenti non possano riscattare le loro criptovalute e che si recuperi la parità con l'asset sottostante.

La sicurezza, oltre all'emittente, dipende dagli asset che supportano la Stablecoin. Ad esempio, qualsiasi significativa fluttuazione del valore di una valuta nazionale (come il dollaro, l'euro o lo yen) potrebbe influenzare la stabilità delle stablecoin collegate a quegli asset. Pertanto, determinare quale Stablecoin sia più sicura di un'altra richiede un'analisi individuale. È cruciale cercare e valutare ogni progetto e le sue caratteristiche e potenziali carenze prima di investire in esso. La reputazione degli sviluppatori e dei dirigenti e la loro esperienza sul mercato sono spesso indicatori comuni della sicurezza di una stablecoin.

Funzione delle Stablecoin nel Mondo delle Criptovalute

Le stablecoin sono emerse come uno strumento finanziario unico, unendo il meglio delle valute fiat e delle criptovalute. Questi asset cripto offrono un'alternativa di regolamento efficiente con costi inferiori e garantiscono trasparenza e stabilità dei prezzi attraverso un registro distribuito.

Conservazione del Valore: Gli utenti si rivolgono a monete come Tether e USD Coin come rifugio per i risparmi, affrontando la volatilità delle criptovalute. Agiscono come copertura, permettendo agli investitori di salvaguardare i loro investimenti o guadagnare prima di potenziali perdite.

In paesi con valute svalutate o restrizioni monetarie, le criptovalute stabili, come nel caso del Venezuela e dell'Argentina, proteggono i risparmi dall'inflazione senza le limitazioni di acquisto associate ad alcune valute tradizionali.

Trading: Le stablecoin semplificano l'acquisto e la vendita di criptovalute evitando costose operazioni tra conti bancari e borse. La loro interoperabilità con vari asset cripto e l'ampia accettazione sulle piattaforme di trading le rendono convenienti per i trader.

Pagamenti: Rappresentando digitalmente valute fiat come il dollaro o l'euro, le stablecoin sono considerate efficienti metodi di pagamento. Con costi operativi inferiori e un'ampia copertura transfrontaliera, offrono un'alternativa per l'acquisto di beni e servizi online.

Prestiti e DeFi: Stablecoin come DAI sono cruciali nel crescente mondo delle finanze decentralizzate (DeFi). Servono da collaterale per generare interessi e sono fondamentali nel farming di rendimento, dove gli utenti accumulano rendimenti da varie applicazioni e guadagnano token come ricompensa.

Queste criptovalute stabili offrono stabilità e sono diventate strumenti versatili in vari aspetti dell'ecosistema cripto-finanziario, dalla protezione degli asset alla partecipazione alle innovative piattaforme DeFi.

Tipi di Stablecoin

Supportate dalle fiat:

Caratteristiche: Direttamente collegate a valute fiat come il dollaro, l'euro o lo yen con una parità di 1 a 1. Supportate da riserve fiat.

Usi: Ampiamente utilizzate per transazioni e come conservazione del valore durante periodi di volatilità nel mercato delle criptovalute.

Supportate dalle commodity:

Caratteristiche: Supportate da beni tangibili come oro, petrolio o diamanti. Cercano stabilità essendo collegati a commodity stabili.

Usi: Offrono esposizione alle commodity in forma tokenizzata, fornendo un'alternativa accessibile per investire in materie prime.

Supportate dalle criptovalute:

Caratteristiche: Utilizzano altre criptovalute come collaterale, decentralizzando il supporto. Spesso hanno doppio supporto per mitigare la volatilità.

Usi: Attraenti per coloro che cercano di evitare la dipendenza dalle valute fiat e desiderano una maggiore decentralizzazione nei loro investimenti.

Algoritmiche:

Caratteristiche: Senza supporto fisico, si affidano ad algoritmi e smart contract per regolare l'offerta e mantenere la stabilità dei prezzi.

Usi: Mirano a superare la volatilità associata alle criptovalute tradizionali, essendo ideali per coloro che cercano stabilità senza dipendere da asset fisici.

Top Stablecoin

Tether (USDT):

Ragioni di popolarità: USDT è ampiamente utilizzato grazie alla sua adozione precoce e al collegamento diretto con il dollaro statunitense, rendendolo facile da capire e utilizzare nelle transazioni crittografiche.

Considerazioni: Tuttavia, Tether ha affrontato critiche riguardanti la sua trasparenza e solvibilità in passato, sottolineando l'importanza di una ricerca accurata prima di investire.

Dollar Coin degli Stati Uniti (USDC):

Vantaggi: USDC si distingue per la sua trasparenza e regolamentazione, supportata da dollari statunitensi e supervisionata dal Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York (NYDFS). Questo approccio regolamentare offre fiducia agli investitori.

Progetto: Essendo parte del progetto Centre, un consorzio che mira a promuovere soluzioni di stablecoin supportate dalle fiat, mostra l'impegno di USDC nell'innovazione e nello sviluppo in questo settore.

Come Acquistare e Vendere Stablecoin?

Puoi acquisire questa criptovaluta attraverso scambi, piattaforme che facilitano l'acquisto e la vendita di criptovalute in modo sicuro e privato. Margex è uno scambio internazionale dove puoi acquistare, vendere e conservare varie criptovalute, inclusi stablecoin e token, direttamente nel tuo portafoglio sulla piattaforma. Questo metodo garantisce la riservatezza delle informazioni e la privacy dei dati personali di coloro che sono coinvolti nel processo. Le stablecoin sono emerse come una risposta cruciale alla volatilità intrinseca delle criptovalute, fornendo una solida base supportata da asset tradizionali come il dollaro o l'oro.

Questo equilibrio tra digitale e tangibile ha spinto opzioni come Tether (USDT) in cima, rendendole strumenti essenziali per le transazioni quotidiane e i trasferimenti transfrontalieri. Queste monete digitali hanno dimostrato di essere non solo un'alternativa più prevedibile ma anche un ponte affidabile tra l'universo cripto e le valute fiat. La loro ampia adozione e la fiducia guadagnata sul mercato supportano l'idea che le stablecoin non siano solo un trend ma una necessaria evoluzione nel panorama finanziario digitale.