Search post, tags and authors
Scoprire la DeFi: scopri la rivoluzione finanziaria decentralizzata

Scoprire la DeFi: scopri la rivoluzione finanziaria decentralizzata

By Oreld Hadilberg
Reviewed by Tony Spilotro

Indice dei contenuti

Introduzione

Il crescente interesse per le criptovalute ha favorito il successo di varie criptovalute alternative, come i token DeFi, che beneficiano di questa tendenza al rialzo.Chi si addentra nell'universo delle criptovalute, probabilmente ha sentito parlare di piattaforme di finanza decentralizzata (DeFi). Questi sistemi,basati sull'uso di asset crittografici e della tecnologia blockchain, mirano a creare unarete di prodotti finanziari.

I token DeFi consentono funzioni paragonabili a quelle del sistema finanziario convenzionale, tra cui il trasferimento di fondi, l'emissione di prestiti e la creazione di conti di risparmio.

Il vantaggio principale delle applicazioni DeFi risiede nella loro capacità di svolgere queste funzioni apertamente, senza l'intervento di terzi. Se volete saperne di più sul mondo della finanza decentralizzata, vi invitiamo a leggere il seguente articolo, che esamina in dettaglio questa tendenza in rapida ascesa nell'era digitale.

Che cos'è la DeFi?

La DeFi, o Finanza decentralizzata, nel mondo delle criptovalute, si riferisce a un insieme di applicazioni finanziarie costruite su tecnologie blockchain come Ethereum.Queste piattaforme cercano di decentralizzare e automatizzare vari servizi finanziari, come prestiti, scambi e generazione di interessi, attraverso contratti intelligenti.

A differenza dei sistemi finanziari tradizionali, le piattaforme DeFi operano senza intermediari, consentendo agli utenti di avere un controllo diretto sui propri beni.Gli utenti possono effettuare transazioni e impegnarsi in varie attività finanziarie senza affidarsi a istituzioni centralizzate.

I token DeFi sono strumenti cruciali in queste piattaforme, in quanto rappresentano beni digitali che consentono l'accesso e la partecipazione alle funzioni delle applicazioni DeFi. L'ascesa della DeFiha generato un notevole interesse nella comunità delle criptovalute, ma pone anche sfide e considerazioni di carattere normativo.

Origine della finanza decentralizzata (DeFi)

Il concetto di DeFi affonda le sue radici nelle idee pionieristiche di Nick Szabo sui contratti intelligenti, introdotte nel 1995.Mentre Szabo immaginava un concetto rivoluzionario di accordi auto-esecutivi, la realizzazione di questi concetti divenne evidente con la comparsa del Bitcoin nel 2008. Il Bitcoin, come prima criptovaluta, ha dimostrato la possibilità di condurre transazioni finanziarie senza affidarsi agli intermediari tradizionali. Tuttavia, la vera espansione e diversificazione della finanza decentralizzata è avvenuta con l'introduzione di Ethereum nel 2015.

Ethereum non ha fornito solo una criptovaluta, ma anche una piattaforma che ha permesso l'esecuzione di contratti intelligenti in modo più versatile e programmabile, inaugurando una nuova era di progetti e applicazioni finanziarie decentralizzate.

Elementi chiave della DeFi:

Contratti intelligenti: Questi protocolli eseguono automaticamente gli accordi senza intermediari, consentendo servizi come trasferimenti e pagamenti senza dipendere da entità centralizzate.

Applicazioni decentralizzate (DApps) nella DeFi: Queste applicazioni, costruite su reti decentralizzate come Ethereum, offrono un'interfaccia per l'interazione con l'utente attraverso gli smart contract. Oltre alla loro versatilità, offrono funzionalità simili alle applicazioni tradizionali.

Scambi decentralizzati (DEX): Piattaforme che facilitano le transazioni di asset digitali,operando in modo simile a un mercato azionario convenzionale, ma utilizzando asset crittografici al posto delle valute tradizionali.

Inoltre, altri elementi tecnici degni di nota sono: Gettoni DeFi: Beni digitali che rappresentano la partecipazione o la proprietà nei progetti DeFi, essenziali per
accedere e operare all'interno di queste piattaforme.

Oracoli: Meccanismi che forniscono dati reali ai contratti intelligenti, assicurando informazioni accurate e aggiornate per l'esecuzione.

Liquidità decentralizzata: La capacità delle piattaforme DeFi di offrire liquidità attraverso pool di liquidità e prestiti,consentendo transazioni più efficienti.

Governance decentralizzata: Sistemi che consentono agli utenti di partecipare al processo decisionale e allo sviluppo futuro della piattaforma attraverso il voto decentralizzato. Questi elementi costituiscono l'infrastruttura tecnica fondamentale che guida la funzionalità e l'autonomia delle applicazioni di finanza decentralizzata.

DeFi vs. Finanza tradizionale:

Il mondo della DeFi si differenzia dalla finanza tradizionale per diversi aspetti
chiave:

Meno errori umani: Affidandosi a contratti intelligenti eseguiti automaticamente, le criptovalute DeFi riducono al minimo gli errori legati all'intervento umano, a differenza dei servizi finanziari tradizionali che possono essere influenzati da errori umani.

Trasparenza: Le piattaforme DeFi operano in modo democratico, offrendo il loro codice apertamente e consentendo la partecipazione degli utenti al processo decisionale. Al contrario, le entità centralizzate tendono a operare nel rispetto di interessi specifici, con un minore coinvolgimento degli utenti nelle questioni di governance.

Accesso globale 24/7: L'accessibilità internazionale è intrinseca alle criptovalute DeFi e consente alla maggior parte delle applicazioni di essere accessibile da qualsiasi parte del mondo con una connessione internet stabile, a differenza delle restrizioni geografiche e temporali dei servizi finanziari tradizionali.

Assenza di processi burocratici: Investire in DeFi richiede poche autorizzazioni e non comporta il rispetto di requisiti complicati, a differenza delle comuni procedure burocratiche delle banche tradizionali.

Esperienza utente flessibile: Le criptovalute DeFi offrono un'esperienza utente altamente adattabile grazie alla facilità di accesso, al protocollo decentralizzato, alla democratizzazione e alla personalizzazione. Gli utenti più esperti possono persino creare le proprie applicazioni o i propri token personalizzati.

Soluzioni modulari: A differenza della finanza tradizionale, le soluzioni DeFi nonsono statiche. È possibile creare nuove applicazioni DeFi combinando diversi prodotti, consentendo una flessibilità e una creatività illimitate nella creazione di prodotti e servizi finanziari.

Regolamentazione della DeFi:La DeFi non è direttamente regolamentata da disposizioni di legge e regolamenti,come invece avviene nella finanza tradizionale (TradFi). Le applicazioni della DeFi, tecnicamente parlando, sono governate dal codice attraverso gli smart contract e la loro funzionalità è limitata a quanto specificato in questi contratti.Sebbene esistano normative finanziarie che si applicano naturalmente alla DeFi,l'esecuzione automatica di contratti intelligenti su una blockchain pubblica pone implicazioni specifiche per quanto riguarda l'applicabilità della legislazione esistente e l'eventuale necessità di nuove regole per governare lo spazio della DeFi.

Tokenizzazione: La chiave della crescita della DeFi.La tokenizzazione di beni reali è considerata un progresso significativo che potrebbe guidare la DeFi. La capacità di tokenizzare beni reali, supportata da tecnologie come L2 e rollup su Ethereum, è vista come una realtà tecnicamente fattibile. L'affermazione è che, a differenza del precedente ciclo di mercato, la situazione attuale presenta un ambiente macro diverso, una tecnologia più avanzata e una maggiore quantità di capitale nella catena.

Il futuro della DeFi:

Il futuro della DeFi è delineato da due fenomeni significativi nel 2024:Maturità del Layer 2: si prevede che lo sviluppo del Layer 2 raggiunga la maturità, consolidandosi come tendenza principale. Mathieu Baudet, CEO di Linera, prevede che il 2024 sarà cruciale per il consolidamento dei protocolli DeFi che si focalizzano fortemente sul Layer 2. Baudet sottolinea la necessità di soluzioni innovative per affrontare le sfide in questi livelli e suggerisce che la collaborazione tra i Layer 2 sarà essenziale per ottenere una comunicazione più veloce ed evitare la frammentazione della liquidità. Viene presa in considerazione la possibilità di condividere un sequenziatore decentralizzato per snellire la comunicazione tra i Layer 2.

Crescita delle piattaforme sociali Web3:
Sung Min Cho, CEO e cofondatore di Beoble, prevede una crescita e un'evoluzione significative delle piattaforme sociali Web3 nel 2024. Fattori come la maggiore chiarezza normativa, la crescente domanda dei consumatori e lo sviluppo tecnologico innovativo dovrebbero rendere le piattaforme sociali basate sul Web3 un settore chiave da tenere d'occhio. Questo approccio sottolinea l'importanza delle interazioni sociali e comunitarie nello sviluppo futuro dell'economia decentralizzata.In sintesi, il futuro della DeFi sembra essere segnato dal consolidamento e dalla maturità del Layer 2, insieme alla continua
crescita ed evoluzione delle piattaforme sociali basate sul Web3. Questi sviluppi suggeriscono un panorama dinamico e in continua evoluzione nello spazio della DeFi.